23 Settembre 2020
News

VITTORIA DEI NORVEGESI JENSEN-PEDERSEN SU PORSCHE 911 PER IL VENTENNALE DEL RALLYE ELBA STORICO

02-01-2009 - Archivio
ALLE LORO SPALLE I RIMONTANTI BIANCHINI-BALDACCINI CON LA LANCIA STRATOS, MENTRE TERZO E´, A SORPRESA, MUCCIOLI-CELLI SU OPEL ASCONA 400. SUCCESSO DI PUBBLICO

La regolarità ha premiato l´equipaggio norvegese composto da Valter Jensen e Erik Pedersen con la Porsche 911 che è in pratica andato in testa fin dalla prima tappa ed è riuscito a mantenerla fino alla fine riuscendo a contenere gli attacchi di un rimontante Marco Bianchini che con Emanuele Baldaccini divideva la usuale Lancia Stratos.


Jensen e Pedersen così si sono aggiudicati il prestigioso Trofeo Locman Italy che premia il vincitore e che da ulteriore prestigio alla manifestazione elbana organizzata dall´Automobil Club Livorno e da Aci Livorno Sport. Controversa l´assegnazione della terza piazza assoluta che ha visto l´esclusione di Migliara per rifiuto di sottoporre la sua vettura ai controlli richiesti e quindi il terzo gradino del podio è stato appannaggio dell´altra Opel Ascona 400 del sammarinese Graziano Muccioli che con Adriano Celli ha così rinforzato la leadership in campionato europeo, mettendo una serie ipoteca al titolo. Buona seconda parte di gara per Plano-"Davis" con la Porsche 911 alla fine quarti assoluti davanti ai due grandi protagonisti e sorpresa della gara gli inglesi Tuthill e Bennie con la Porsche 911 che hanno mantenuto fino a quasi tre quarti di gara la seconda piazza assoluta (a due secondi dal battistrada) quando una divagazione sul primo passaggio di Monte Perone li ha fatti perdere oltre due minuti e arretrare in classifica. Sesta piazza per Brazzoli-Rapetti con la Porsche 911 che hanno preceduto i locali Galleni-Floris che hanno finalmente concluso la gara di casa dopo alcuni tentativi con la usuale Opel Ascona 400. Tre Porsche 911 completano i top ten Pasutti-Campeis e Salvini-Salerno e Noci-Bonetti che hanno cercato di difendersi nella prima giornata di gara sotto la pioggia e che hanno migliorato notevolmente in classifica la seconda giornata. Nel primo raggruppamento vittoria di Parisi-D´Angelo con la Porsche 911 davanti ai francesi Dumas-Diague invece su Alfa Romeo Giulia Gta e Morando-Morando su Porsche 911 . Buon recupero nel finale dell´equipaggio tutto rosa composto da Luisa Zumelli e Paola Valmassoi in difficoltà sotto la pioggia della prima giornata e poi subito a ridosso del podio di categoria. Ancora un ritiro per uno dei favoriti, il siciliano Toto Riolo, che ha abbandonato nella prime battute della seconda giornata per una toccata nel posteriore quando era secondo assoluto. Anche l´aretino Bertelli si è ritirato, ma nella seconda prova, per la rottura del motore della sua Opel Ascona. Nell´Elba Graffiti, gara di regolarità che è a seguito del Rallye Elba Storico, è stato il duo Fontana-Scozzesi su Volvo PV544 Sport a risultare il vincitore davanti a Giansante-Pagliarini invece su Porsche 911 S e il solitario Senna su BMW 2002 Ti . Da rilevare la presenza della Lancia Stratos ufficiale condotta dall´argentino Claramount Daniel e Daniela Fiordalisa portacolori del progetto Mite.

Classifica assoluta 20° Rallye Elba Storico

1. Jensen-Pedersen (Porsche 911) in 1.53´32"; 2. Bianchini-Baldaccini (Lancia Stratos) a 17"; 3. Muccioli-Celli (Opel Ascona 400) a 1´54"; 4. Plano-"Davis" (Porsche 911) a 2´36"; 5. Thutill-Bennie (Porsche 911) a 2´44"; 6. Brazzoli-Rapetti (Porsche 911) a 3´56"; 7. Galleni-Floris (Opel Ascona 400) a 4´58"; 9. Pasutti-Campeis (Porsche 911) a 5´02"; 10. Salvini-Salerno (Porsche 911) a 5´02"

Ufficio Stampa

XX Rallye Elba Storico

21° Elba Graffiti

link VISUALIZZA L´ARTICOLO

Fonte: www.nonsolorally.com

Realizzazione siti web www.sitoper.it