22 Settembre 2020
News

IL XXIV "GRAFFITI" A MARANI-VAROTTO

25-09-2011 20:10 - Archivio
Sicuramente perfetto il risultato della prima vota della gara in versione "regolarità media", che punta all´europeo della specialità per il 2012.

Appuntamento irrinunciabile sulle strade dell´isola, l´Elba "Graffiti", vale a dire la gara di regolarità, quest´anno è stata "osservata speciale". Questa del 2011 era una sorta di esperimento per valutare la non certo remota possibilità di entrare a far parte, nel 2012, del Campionato Europeo di "regolarità media", la nuova frontiera della specialità. Si tratta di una disciplina sempre più avvincente nella quale, a fare classifica sono controlli di passaggio, controlli a timbro e prove definite "di precisione" su strade aperte alla normale circolazione, sulle quali si dovrà mantenere una media, non sempre uguale, stabilita di volta in volta dall´organizzazione della gara stessa.
La vittoria assoluta dell´Elba Graffiti targato duemilaundici è andata alla Porsche 911 dell´anno 1973 di Andrea Marani e Andrea Varotto, con sole 59 penalità. Il resto del podio è stato per Senna-Calegari (BMW 2002 Ti del 1972) con un gap di 19 penalità e per Barbotto-Borca (Fiat 124 Spider del 1972) a 26.
In totale, hanno finito la sfida in 30 equipaggi, tutti assertori che "l´esperimento-Elba" è riuscito in pieno, sia per la logistica che per le strade offerte alla gara che, nel caso della regolarità, sono state teatro di ammirazione delle bellezze uniche dell´isola.


Fonte: Ufficio stampa

Realizzazione siti web www.sitoper.it